Istruzioni per l’uso

PULIZIA DEGLI INFISSI E DEI MECCANISMI.

Gli infissi sono protetti dai graffi con finitura superficiale di alta qualità. Prestare particolare attenzione ai detersivi che non devono essere aggressivi (solventi ed abrasivi), e anche vanno seguite alcune regole di base della pulizia:

  • La pellicola protettiva non deve rimanere più di 30 giorni esposta agli agenti atmosferici esterni sul profilo. In caso contrario è difficilissimo, e in alcuni casi impossibile staccarla senza segni permanenti.
  • Salvaguardare lo strato protettivo del profilo da abrasioni o danneggiamento.
  • Come tutte le parti metalliche in movimento anche il meccanismo richiede manutenzione, cioè pulizia a spazzola asciutta dalla polvere, aderita ad esso e lubrificazione con materiali idonei. È auspicabile che non entrino sabbia, trucioli e altri corpi estranei nel meccanismo - potrebbero danneggiarlo.
INSTALLAZIONE
  • Se le parti delle finestre non sono ancora state intonacate, in nessun caso, non rimuovere i tasselli tra la muratura e il telaio - garantiscono un perfetto funzionamento ai battenti della finestra e NON DEVONO essere rimossi. I tasselli rimarranno nell’intonaco.
  • Dopo aver completato il montaggio, si prega di pulire la base del telaio con un aspirapolvere con un ugello a punta. I trucioli metallici lasciati dal montaggio possono causare la comparsa di ruggine.
  • Dopo l’installazione della finestra/e va rimossa la pellicola protettiva (nastro). In eventuali ulteriori lavori di ristrutturazione per la protezione della/e finestra/e contro lo sporco dovrebbe essere utilizzata solo pellicola consigliata dal produttore delle finestre.
UTILIZZO
  • Alle finestre acquistate da voi sono già stati installati ferramenti di chiusura di qualità. Fate attenzione: la maniglia della finestra deve essere sempre in posizione verticale (alto/basso) oppure orizzontale.
  • Se la maniglia è in posizione intermedia può causare un’apertura sbagliata (Tranne quando sono stati installati ferramenti di chiusura speciali, fornendo una fessura per ventilazione). In posizione di apertura superiore del battente, lo stesso può ruotare su un asse verticale. Non abbiate paura! Il cosiddetto compasso dei ferramenti di chiusura mantiene stabile il battente in alto. Spostare la maniglia verso l’alto (posizione di apertura superiore), chiudere la finestra e poi girare la maniglia in posizione orizzontale (apertura lungo un asse verticale).
    • Chiuso - la maniglia verticalmente verso il basso;
    • Aperto completamente - la maniglia in orizzontale;
    • Per la ventilazione - la maniglia verso l’alto - solo quando il battente è con ferramenti di chiusura combinati.
  • Per il corretto funzionamento degli infissi le parti in movimento (ferramenti di chiusura) devono essere lubrificati con olio (non contenente acido), almeno due volte l’anno.
    • Cuscinetti di ferramenti di chiusura scorrevoli;
    • Compasso e il dorso di ferramenti di chiusura di apertura doppia.
  • Non appendere nulla (tranne serrande dal peso previsto per tale scopo) alla finestra - questo può portare a difficoltà di chiusura, incurvatura e altri problemi.
PULIZIA DEL TELAIO E DEL BATTENTE

ATTENZIONE: La finestra deve essere pulita regolarmente.

  • Normalmente sporchi, telaio e battente possono essere puliti facilmente con acqua tiepida a cui è stato aggiunto detersivo per lavare i piatti.
  • La pulizia della finestra va fatta con acqua tiepida e un panno morbido, per sporco resistente si può aggiungere detergente adatto per lo scopo.
  • Macchie di ruggine - queste macchie possono verificarsi a seguito di contaminanti metallici dall’aria (vedi Installazione).
  • Finestre molto sporche possono essere pulite facilmente con detergenti speciali. Tali detersivi potete trovarli da noi.

IMPORTANTE!

  • Non utilizzare detergenti abrasivi!
  • Non utilizzare detergenti aggressivi contenenti solventi, acetone e altri.
  • Non utilizzare oggetti duri e/o taglienti (coltelli, lame di rasoio, paglietta metallica per uso domestico o spazzole di acciaio, ecc)!
  • Non pulire "a secco", con panno per polvere!
GUARNIZIONI
  • Le guarnizioni lungo il telaio e il battente hanno bisogno di pulizia dalla polvere e altri contaminanti. Se la guarnizione esce dalla scanalatura, è sufficiente premerla con il pollice, a partire dal posto nel quale la guarnizione è aderente.
  • Non usare oggetti appuntiti e/o taglienti - possono danneggiare la guarnizione che in seguito si verificherà un’ulteriore complicazione (soffiaggio).
PULIZIA DEI VETRI
  • I vetri vanno puliti preferibilmente con acqua tiepida pulita e panno e detersivi speciali, disponibili in commercio. Se necessario, all’acqua può essere aggiunto detersivo per piatti.
  • Evitare l’uso di prodotti solventi o corrosivi!
VETROCAMERA

A volte, quando in un dato angolo di rifrazione della luce è possibile vedere iridescenza. Questo è un fenomeno fisico e non un difetto e/o motivo di reclamo.

A volte, a seconda della quota dell’edificio, dove vengono installati gli infissi possono apparire gonfiamento o rientranza, chiamati effetto del diaframma - la vetrocamera è una struttura chiusa e quindi reagisce come diaframma. Cambiamenti di temperatura e pressione esterna (atmosferica) provocano una variazione del volume della vetrocamera. I vetri reagiscono alle condizioni esterne e in risultato si forma un’immagine deformata del riflesso del vetro. È un difetto previsto che non può essere evitato e non può essere motivo di reclamo. Questa deformazione può essere ridotta al minimo se le vetrocamere sono state installate ad altitudine simile al luogo in cui sono stati prodotti. Questo effetto si riduce con il tempo.

CONDENSA
  • In determinate condizioni climatiche, il vetro e il telaio possono"sudare" - questo è il risultato del "incontro" dell’aria calda con l’aria fredda. Il fenomeno è più frequente quando coincidono alta umidità e bassa temperatura esterna.
  • Un presupposto, per la massima prevenzione del fenomeno e la corretta aerazione!
  • Le richieste per la condensa vengono accettate solo se la sudorazione è all’interno della vetrocamera
  • Per evitare la condensa raccomandiamo le vetrocamere della serie MILKANA ENERGY
  • Esistono sistemi supplementari che garantiscono la ventilazione controllata tale per evitare la creazione della condensa. VEDI COME EVITARE LA CONDENSA.
CURA PER I FERRAMENTI DI CHIUSURA
  • Una volta l’anno, tutte le parti in movimento dei ferramenti di chiusura devono essere lubrificati con olio o grasso, liberi di resine e acidi.
  • "L’incepparsi" dei componenti dei ferramenti di chiusura mostrerà il tempo per la lubrificazione!
  • In caso di difficoltà all’apertura della finestra - contattare il fornitore dei vostri infissi.
  • Solo un addetto della ditta fornitore degli infissi può determinare e correggere il problema!

NON METTERE NIENTE TRA LA FINESTRA E IL TELAIO!

Non mettere mai i ceppi di legno o altri oggetti in modo da evitare "il battere" della finestra in caso di corrente. Con questo si possono provocare danni o malfunzionamento del prodotto!

MANCATA OSSERVANZA DI QUESTE ISTRUZIONI PUÒ CAUSARE DANNI CHE NON SONO COPERTI DA GARANZIA AI PROFILI, AI VETRI E AI FERRAMENTI DI CHIUSURA, E LA SOCIETA NON E' RESPONSABILE!

ISTRUZIONI PER L'USO E SICUREZZA IN USO
Aprire la finestra:
  • Finestre con apertura doppia: l’apertura della finestra lateralmente (lungo l’asse della cerniera) è come l’apertura unilaterale. Per aprire la finestra di sopra è necessario ruotare la maniglia (a 180 gradi) e tirare delicatamente il battente verso di sé nella posizione desiderata.
  • Finestre con apertura unilaterale: per l’apertura di una finestra è necessario ruotare la maniglia (a 90 gradi) e poi tirarla verso di sé fino alla posizione desiderata.

IMPORTANTE!

Non girare la maniglia per aprire la finestra in alto quando è aperta di lato. Ciò conduce alla liberazione della cerniera superiore ed è possibile la caduta del battente!

Ogni volta prima di aprire la finestra di sopra è necessario assicurarsi che il bordo inferiore della finestra è strettamente aderente al telaio!

Chiudere la finestra:

Per chiudere la finestra dalla posizione di apertura è necessario chiudere il battente fino ad aderire strettamente al telaio quindi ruotare la maniglia in posizione "in basso".

Situazioni di pericolo

In caso di finestra aperta lateralmente (es. per ventilazione) è possibile ottenere flusso d’aria, provocante la chiusura indesiderata della finestra. In questo caso è possibile, se siete nella zona di chiusura, che il battente Vi colpisca, possa schiacciare una mano o rompersi e pezzi di vetro causare ferite.

RACCOMANDAZIONE

In caso di venti forti o corrente d’aria, si prega di chiudere la finestra. Se la corrente va causata intenzionalmente, assicurare il bloccaggio del battente in posizione aperta.

IMPORTANTE!

Rischio di caduta dalla finestra!
Tenere i bambini lontano dalla finestra quando è aperta!

RIMANI CONNESSO CON NOI

instagram skype gplus

Membro regolare di porte bulgare Finestre Association

Сдружение български врати, прозорци и фасади

This website uses cookies.